mercoledì 12 novembre 2014

Fortorina, salta il vertice di venerdì con Umberto del Basso De caro e Ricci sulla viabilità

E’ saltato il vertice sulla viabilità di venerdì prossimo che si sarebbe dovuto tenere a San Bartolomeo in Galdo con Umberto Del Basso De Caro e il presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci. La causa del mancato incontro pare sia dovuta agli impegni di governo del sottosegretario. Il summit promosso dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gianfranco Marcasciano sarebbe dovuto servire a chiarire le motivazioni della scelta dell’Anas sul progetto di continuazione della Fortorina, il tratto Benevento-San Marco dei Cavoti sarà inaugurato proprio venerdì prossimo, che ancora una volta ha escluso dal piano il Fortore.

I fondi previsti dal decreto “Sblocca Italia” e inseriti nella legge di Stabilità, 62 milioni di euro, infatti, per il 77% circa (48,6 milioni di euro) serviranno alla realizzazione della variante al centro abitato di San Marco dei Cavoti in continuità con il tratto della Fortorina, mentre solo 13,4 milioni di euro andranno per la risistemazione del tratto della ex Statale 369, circa 20 km, Foiano-San Bartolomeo, fino ai confini regionali. Una decisione che aveva lasciato l’amaro in bocca agli amministratori fortorini. Ed è per questo che l’amministrazione comunale di San Bartolomeo, attraverso il vicesindaco Lina Fiorilli, aveva chiesto un incontro urgente con il sottosegretario Del Basso De Caro e il presidente della Provincia.

Ed è stata proprio Lina Fiorilli a dare la notizia del rinvio affermando: “Noi non ci arrendiamo e prima o poi il confronto con noi e con i cittadini fortorini dovrà esserci. Per ora il vertice è solo rinviato. Non ci fermeremo finché non verranno a spiegarci i motivi della scelta che esclude ancora una volta il Fortore vero dal nuovo progetto della Fortorina e ci spiegheranno cosa intendono fare, prendendo impegni certi, per migliorare la viabilità nelle nostre aree”.

Fonte: Ottopagine

Nessun commento:

Google