mercoledì 17 giugno 2015

Tutti gli scippi ai danni del Sud

Mi ha colpito molto un post scritto sulla propria pagina Facebook da Flavia Sorretinocandidata della Lista civica Mo! alle regionali di qualche giorno fa.

Ne riproponiamo qui qualche stralcio per informare i nostri lettori di come il Sud sia stato abbandonato a se stesso da una classe politica che continua a fare solo e soltanto gli interessi del Nord


Buona lettura

Su 5 miliardi per le ferrovie, il 98,8% dei fondi è andato al Centro-Nord; 3,5 miliardi di fondi europei destinati al Sud (PAC), sono stati dirottati interamente al Nord; dei 7 miliardi e 9 milioni di euro impiegati in 83 progetti per le infrastrutture (Connecting Europe Facility), 7 miliardi e 5 milioni sono stati destinati al Nord; su 180 milioni di euro impiegati per finanziare la filiera agricola di qualità, zero è la quantità di investimento al Sud; 260 milioni di euro stanziati per l'industria manifatturiera made in italy, sono stati distribuiti nelle sole città di Milano, Firenze e Roma; 700 milioni di euro è il numero di risorse sottratto agli asili del Sud a vantaggio dei municipi del Centro Nord; il cofinanziamento italiano dei fondi europei 2014-2020 è stato ridotto di un terzo in tre regioni, Campania, Calabria e Sicilia che perdono in 7 anni complessivamente 7,4 miliardi di euro.

Nessun commento:

Google