giovedì 22 ottobre 2015

Fortore, a spalare e a soccorrere la popolazione anche i volontari della Misericordia di San Bartolomeo in Galdo

"C’è una forza più potente del vapore e dell’energia
elettrica: la volontà". Ed è proprio la volontà che non manca ai volontari della Misericordia di San Bartolomeo in Galdo che, già dalle prime ore dopo la terribile alluvione che ha colpito il Sannio, sono scesi in strada per mettersi
a disposizione della popolazione.


"Abbiamo attivato presso la nostra sede una sala
operativa - spiega il presidente
Reino -, non ci siamo persi d'animo, non abbiamo avuto tempo per immortalare le nostre attività, la nostra parola d'ordine era aiutare la nostra popolazione e la popolazione di tutto il Fortore duramente colpita dalla calamità.

Siamo scesi in campo - aggiunge - con tutti i mezzi a nostra disposizione, un team sanitario con infermieri e più squadre di Protezione Civile tra l'altro attualmente in operatività proprio a San Bartolomeo in Galdo, nella zona Ianziti.

Importantissima la collaborazione tra le Misericordie dell'area fortorina, ossia la misericordia di San Marco dei Cavoti e Baselice sempre in contatto continuo.

"Sono fiero dei volontari - conclude il presidente -, sono
fiero perché hanno prestato la loro opera nel silenzio più assoluto
rimboccandosi le maniche fin dal primo minuto avendo il solo obiettivo di
aiutare la popolazione colpita. Che Iddio ve ne renda merito".


Fortore, a spalare e a soccorrere la popolazione anche i volontari della Misericordia di San Bartolomeo in Galdo | società | news | NTR24 - l'informazione sul web



Nessun commento:

Google