martedì 1 dicembre 2015

I cinesi tornano nel Sannio e nel Fortore, pronti a investire 600 milioni

La delegazione in visita nel Sannio
Una delegazione della Power China (colosso cinese dell'energia), della Canadian Solar (leader nord americano delle energie rinnovabile) del Gruppo Gavio (leader italiano nella realizzazione di infrastrutture), e del gruppo Repower (famosissimo colosso energetico elvetico) ha visitato ieri il Sannio e la diga di Campolattaro (al momento principale interesse degli investitori).


“Dopo gli incontri di Foiano e di Roma presso il ministero delle Infrastrutture, l'interesse della compagine cinese sembra aumentare e concretizzarsi”, scrive su Facebook il consigliere provinciale Giuseppe Ruggiero.
In visita  all'invaso di Campolattaro c'erano, oltre al sottosegretario alle Infrastrutture Del Basso De Caro, il presidente della Provincia Ricci, l'architetto Umberto Regalia del Gruppo Gavio, Ermanno Traverso della Canadian Solar, l'ingegnere Laura Ruffini della Repower e Mr. Chen Direttore della filiale europea di Power Chine.

Si parla di un investimento di 600 milioni di euro che dovrebbe dare lavoro a circa 400 persone nella fase di realizzazione e ad oltre 150 nella fase di gestione.
“Un investimento – continua Ruggiero – che creerebbe occupazione stabile per oltre un decennio nell'area Fortore/Tammaro". 
Dopo il ricevimento in Provincia la delegazione ha raggiunto Foiano per visitare la sottostazione Terna al fine di verificare la fattibilità di impianti nei Comuni di Foiano, San Bartolomeo in Galdo, Casalbore, Castelfranco in Miscano e Montecalvo Irpino.


Nessun commento:

Google