lunedì 2 maggio 2016

Banche, 100 miliardi di sofferenze legate a mattone e industria

Banche, 100 miliardi sofferenze legate a mattone e industria
Quasi i due terzi delle sofferenze bancarie delle imprese sono legate al mattone (40%) e all'industria (23%).

Si tratta di quasi 100 miliardi di euro, pari a oltre il 63% delle rate di finanziamenti non rimborsati dalle aziende. 


Sul totale di prestiti concessi dagli istituti di credito e non ripagati dalle "società non finanziarie", pari a 154 miliardi, più di 62 miliardi si riferiscono infatti al settore delle attività immobiliari e a quello delle costruzioni; mentre altri 36 miliardi sono relativi a prestiti concessi all'industria (manifattura ed estrazione). 

Le attività immobiliari pesano per oltre il 13% (20 miliardi) sui crediti deteriorati e le costruzioni per oltre il 27% (42 miliardi); la manifattura "vale" il 23% (36 miliardi), le attività di estrazione pesano per  lo 0,3% (mezzo miliardo). 

Nella classifica dei comparti che più faticano a rimborsare i finanziamenti alle banche figura poi il settore auto (vendita e assistenza) col 17% (26 miliardi), mentre a tutto il comparto turismo (alberghi, ristoranti e agenzie di viaggio) corrisponde il 6% delle sofferenze (9 miliardi). 

Questi i dati di un'analisi del Centro studi di Unimpresa, secondo cui le misure varate ieri dal governo non sono sufficienti e idonee a smaltire gli arretrati dei crediti deteriorati.

Nessun commento:

Google