martedì 7 febbraio 2017

Sito di compostaggio, Canonico: 'Pronto a revocare la nostra disponibilità'

Un dibattito partecipato quello che si è tenuto sabato scorso a Baselice in merito al sito di compostaggio. Il sindaco Canonico, davanti a una sala consiliare gremita, ha preso l’impegno di ritirare la manifestazione di interesse per quanto riguarda l’impianto da realizzare nell'area Pip. 

“Sono disponibile – ha affermato il primo cittadino –  a mettere per iscritto la nostra contrarietà". E quindi "la revoca della disponibilità a fare l’impianto da 30mila tonnellate, così come intende la Regione Campania. La manifestazione d’interesse è nulla (riferendosi al documento del maggio scorso, ndb)”.

Tuttavia, il sindaco ha ribadito la volontà dell’amministrazione di portare avanti, presso la Regione, la proposta di un sito di comunità, un piccolo impianto a servizio del comune fortorino.

L’incontro è iniziato con gli interventi delle associazioni del Fortore e di alcuni cittadini. Lucia d’Urso – di San Bartolomeo – ha raccontato com’è nata, in epoca emergenziale, la drammatica esperienza della discarica di Serra Pastore. “La disponibilità di fare nel nostro paese una piattaforma ecologica è stata tradotta dalla Regione Campania in disponibilità a ricevere discariche”.  

Per il consigliere di minoranza, Massimo Maddalena, “la situazione si poteva risolvere diversamente, il sindaco poteva revocare subito la disponibilità ad ospitare un sito da 30mila tonnellate e da 20mila metri quadri, questo non è stato fatto e i cittadini oggi si sono mobilitati”.

Mentre, Michele del Vecchio, ex consigliere, si appella ai colleghi di maggioranza a convocare il consiglio comunale e mettere all’unico punto del giorno la revoca dell'impianto. E poi si dice d’accordo a fare un sito di comunità, prima però - tiene a ribadire -  bisogna revocare la manifestazione di interesse.

I riflettori, a questo punto, si accenderanno sul prossimo consiglio comunale straordinario, richiesto nei giorni scorsi dalla minoranza, dove l’impegno preso dal sindaco Canonico dovrebbe essere messo nero su bianco.  


Nessun commento:

Google