venerdì 3 marzo 2017

Migranti a Baselice? Comune e Caritas insieme per accogliere le famiglie

L'incontro nella sala consiliare
Nuovi sviluppi nella vicenda migranti. Il Comune di Baselice ha deliberato ieri l’adesione al bando Sprar (Sistema di protezione richiedenti asilo e rifugiati). Non solo. Il sindaco Canonico ha firmato il protocollo d’intesa (per la co-progettazione di un progetto di accoglienza rivolto a nuclei familiari) con la Caritas di Benevento.

Con la deliberazione di giunta, l’esecutivo di piazza Convento s’impegna a presentare nei prossimi giorni “al ministero dell’Interno, un progetto di accoglienza, per rifugiati politici e richiedenti asilo, destinato alle famiglie”.

Sulla stessa scia il protocollo d’intesa che ha la funzione di elaborare un progetto di accoglienza per i migranti “che sia rivolto alla comunità di Baselice, con l’obiettivo della piena integrazione dei richiedenti”.

Per questo le parti s’impegnano a collaborare per un progetto di accoglienza rivolto alle famiglie di migranti per un massimo di 12 persone.

Questo i primi passaggi ufficiali dopo l’incontro informativo – molto partecipato - che si è tenuto martedì scorso (vedi foto) alla presenza dei sindaci del Fortore e dei vertici della Caritas del capoluogo sannita.

Dunque, in seguito ad un dibattito che ha coinvolto l'intera popolazione, l'ente capeggiato da Canonico sceglie - non avendo alternativa - il sistema di protezione dei rifugiati, rispetto al sistema dei Cas (Centri di accoglienza straordinaria) individuati dalla Prefettura. 




Nessun commento:

Google