giovedì 11 maggio 2017

Comunità montana del Fortore, ancora ritardi nell'accredito dei pagamenti

Nel pomeriggio di ieri, 10 maggio, si è svolto un incontro tra i vertici della Comunità montana del Fortore e le organizzazioni sindacali rappresentative degli operai forestali dell'Ente.

Presso la sede della Cisl di Benevento, il presidente della Comunità montana, Zaccaria Spina, il vicepresidente Salvatore Brancaccio ed il responsabile del Servizio foreste, Pietro Giallonardo, hanno incontrato Alfonso Iannace della Fai Cisl, Antonio De Lillo di Uila Uil e Carlo Ceccarelli di Flai Cgil. 

Tutti i presenti hanno stigmatizzato il ritardo dei pagamenti relativi ai decreti emessi già oltre 20 giorni fa dalla Regione in favore dell'Ente fortorino.

“Si è convenuto – dichiara il presidente Spina – di chiedere un sollecito di pagamento alla Regione affinché si proceda in tempi strettissimi all'effettivo accredito dei soldi alla Comunità Montana”. Nel corso dell'incontro è stato anche affrontato il tema della carenza di personale che si sta verificando in seguito ai pensionamenti degli operai ed anche per le limitazioni di natura medica.

“Si esprime preoccupazione – afferma Spina – per il numero sempre più esiguo di personale, situazione comune a tutti i paesi della Comunità montana. Allo stato – spiega il Presidente –, il nostro Ente ha in servizio 168 unità complessive, di cui 111 Oti (operai a tempo indeterminato), 50 Otd (operai a tempo determinato) e 7 Iti che compongono l'Ufficio foreste presso la sede dell'Ente”.

Altro argomento dibattuto con le organizzazioni sindacali è stato la riqualificazione del settore forestazione. “Ci siamo posti quale obiettivo finale – dichiara Spina – offrire a tutti la possibilità di riqualificarsi. Tale processo avverrà comunque compatibilmente con le dotazioni economico-finanziarie”.


È emersa la necessità, non appena si verificherà l'accredito dei fondi regionali, di provvedere al pagamento di somme a titolo di indennità chilometriche al fine di sospendere procedimenti giudiziari in merito. Inoltre, si è convenuto che il responsabile del Servizio Foreste, Giallonardo, provvederà ad approfondire tutti gli aspetti relativi all'applicazione di alcuni adeguamenti contrattuali.

Durante l'incontro si è, infine, evidenziato che di qui in avanti sarà necessario intensificare i controlli in tutti i cantieri della Comunità montana per verificare l'effettiva efficacia e produttività delle unità lavorative.

(Fonte: ilquaderno.it)

Nessun commento:

Google