mercoledì 30 novembre 2011

I forestali e gli stipendi


Sta continuando la mobilitazione degli addetti al settore forestazione che, unitamente ai Sindaci, agli Amministratori delle Comunità Montane ed alle organizzazioni sindacali, reclamano a gran voce sia l’immediata corresponsione delle spettanze arretrate che gli sono dovute sia una virtuosa attuazione di una politica che salvaguardi le zone interne ed in generale i territori montani.

A margine dell’imponente manifestazione svoltasi a Napoli lunedì 28, che ha visto la partecipazione di numerosissimi Sindaci ed Amministratori locali di tutta la Campania ed ha registrato gli interventi dei dirigenti Regionali e Nazionali delle Organizzazioni Sindacali, è stato considerato l’intervento di un operaio forestale della Comunità Montana del Fortore, Filippo Coduti il quale ha inteso assumere iniziative per sensibilizzare a livello nazionale la drammaticità della situazione.
“ Per l’ennesima volta, ha riferito Filippo Coduti, ci sentiamo presi in giro dalla Regione Campania che ha addirittura emesso un decreto sin dal 4 di Novembre a favore della Comunità Montana per il pagamento degli stipendi che non percepiamo dal mese di aprile, ma a tutt’oggi non esiste ancora traccia presso l’Ente dell’avvenuto accredito delle somme.

L’irragionevole comportamento della Giunta Regionale ci sta portando all’esasperazione, tanto che mi viene spontaneo dire “vergogna” per il comportamento etico, morale e pratico di questi signori eletti.
E’ scandaloso che percepiscono i propri stipendi pagati da noi contribuenti e che non facciano nulla per i più deboli.
Abbiamo delle famiglie, delle responsabilità nei confronti soprattutto dei nostri figli.

La nostra iniziativa, conclude Filippo Coduti, tende a far emergere il nostro disagio e la nostra disperazione anche a livello nazionale per la scandalosa gestione della Regione Campania sul tema delle Comunità Montane.”
Filippo Coduti ha inteso consegnare e commentare il testo integrale del suo intervento al Presidente della Comunità Montana del Fortore Zaccaria Spina il quale, unitamente ad altri Sindaci del Fortore hanno presenziato alla manifestazione di Napoli.

“Come abbiamo già avuto modo di riferire, ha commentato il Presidente Spina, la situazione è drammatica per gli operai e per le loro famiglie ma anche per noi amministratori locali che non riusciamo, per colpe non nostre, a dare le risposte che ci si attenderebbe. Quello che si sta verificando è paradossale e sconcertante e pregiudica non solo l’organizzazione di vita delle famiglie dei forestali ma l’intera pace sociale ed economica di tutto il territorio e la stessa corretta esecuzione dei piani programmati ed approvati dalla Comunità Montana”.

www.informatoresannita.it

Nessun commento:

Google