lunedì 18 aprile 2016

Referendum trivelle, nel Fortore l'affluenza più alta a Foiano e Baselice

Trivelle, referendum, Fortore
Il Referendum sulle trivelle non raggiunge il quorum. L'astensionismo si è fatto sentire in tutti i comuni del Sannio. Ma ecco le percentuali definitive degli elettori che si sono recati a votare nel Fortore entro le ore 23.

Alla fine della giornata il paese dove si è votato di più è stato Foiano con il 32,36 per cento. E qui il dato è interessante in vista delle prossime elezioni comunali, che sicuramente ha influito sull'esito finale della partecipazione al voto in questa tornata referendaria. 


Buona la performance anche per Baselice, il comune dov'è più attivo il fronte no Triv ha fatto registrare il 31,29 per cento. Seguono Molinara (30,53), Ginestra (29,13) e San Bartolomeo (25,15). Percentuali, queste sopra, la media provinciale che si è fermata al 25 per cento.

Deludente invece il voto a Castelfranco in Miscano (23,25), San Giorgio la Molara (22,70) e San Marco dei Cavoti (21,96). Quest'ultimo comune già in passato è stato oggetto di concessioni petrolifere, che creò malcontento nella popolazione locale e un'indagine - poi chiusa - della magistratura.

Mentre Montefalcone si scrolla di dosso il fatto di essere stato il comune con la più bassa percentuale per tutta la giornata attestandosi al 19,98 per cento.

Infine il paese con il più basso tasso di affluenza è Castelvetere con appena il 19,59 per cento dei votanti. 

Nessun commento:

Google